Home  /  News & Eventi  /  Mappe e aggiornamenti per capire la guerra in Ucraina

9 May 2022

Mappe e aggiornamenti per capire la guerra in Ucraina

Il 24 febbraio 2022 è iniziata l’invasione russa dell’Ucraina che ha portato la guerra nel cuore dell’Europa. Per capire come procede il conflitto, Zeta ha iniziato la pubblicazione di “Bollettino Ucraina”, un aggiornamento settimanale con mappe e approfondimenti per capire la situazione sul campo. Il nostro lavoro incrocia le informazioni dei maggiori istituti di ricerca ed esperti in materia di guerra con la ricerca Osint (Open Source Intelligence), che ricava informazioni rilevanti attraverso l’analisi delle fonti aperte, come video e foto sui social media.

Principali eventi rilevati con tecnologia Osint sul suolo ucraino

La mappa presenta le seguenti informazioni: i quadrati in blu mostrano le informazioni dell'ultima settimana, mentre gli altri colori mostrano eventi meno recenti. In rosso, le postazioni di fuoco russe; in arancione, i movimenti delle truppe russe o filo-russe; in nero, le violenze contro i civili; in verde, le per perdite militari russe. Cliccando sui marcatori è possibile accedere ai link con i file originali da cui sono state prese le informazioni. I colori delle regioni indicano il controllo del territorio: in rosso, le aree sotto influenza russa; in verde, quelle sotto controllo ucraino; in viola, le aree contese.

Made with Flourish

I danni inflitti all’esercito russo a Kharkiv, Izyum e Kherson

Le testimonianze sulle operazioni militari più rilevanti dell’ultima settimana provengono dai fronti in cui l’esercito di Kiev è più attivo. Dalla regione di Kherson (sud) dove è in corso una controffensiva ucraina che interessa anche il vicino oblast di Zaporizhzhia arrivano immagini in cui vengono presi di mira depositi di munizioni e attrezzature russe. Nel sud dell’Ucraina l’esercito di Kiev sta facendo largo uso di mezzi di artiglieria oltre che di bombardamenti aerei.

Immagini simili provengono anche dal fronte est nei dintorni di Izyum dove un filmato mostra le forze ucraine prendere di mira l'artiglieria pesante russa. I militari colpiti sono impegnati ad avanzare dalla periferia est e nord-ovest di Bohorodychne, a circa 25 km a sud est di Izyum. La penetrazione russa su questo fronte è rallentata da settimane per via delle solide postazioni di difesa ucraine. 

A nord-est, nella regione di Kharkiv un video mostra quella che sembra essere l’unità speciale ucraina “Kraken” intenta a bombardare alcune postazioni russe localizzate a pochi chilometri dal confine con la Russia. 

I militari russi a Severodonetsk e il furto del grano nel Donbass 

Un video proveniente da Severodonetsk mostra unità filo-russe della Repubblica di Lugansk sparare un missile anticarro su alcune postazioni ucraine. Più a est, dalla zona orientale del Donbass, un video diffuso da un’agenzia di news del Cremlino riporta le operazioni per l'esportazione di grano ucraino verso la Russia. 

Gli spostamenti dell’esercito russo 

Gli spostamenti di mezzi russi rilevati questa settimana riguardano mezzi corazzati appartenenti a due diverse unità. I primi, sono trasportati su rotaia verso Shchotove, nella direzione di Severodonetsk, anche se non è possibile dire se questa sia la loro destinazione finale. Un altro gruppo di carri armati si sposta via terra in direzione di Alchevsk, non lontano da Shchotove. 

Articolo di Francesco Di Blasi, studente del Master in Giornalismo e Comunicazione Multimediale dell’Università Luiss Guido Carli.